cane gr
GEAPRESS – E’ accaduto lo scorso 17 luglio in una località turistica dell’isola di Eubea, in Grecia.

Stante quanto denunciato dalle organizzazioni animaliste, il proprietario di un locale, infastidito dalla presenza del cane, lo avrebbe bastonato in strada sotto gli occhi inorriditi dei passanti. Il soggetto è finito pure fotografato poco dopo avere compiuto l’insano gesto.

La vittima è una cagnetta randagia di nome “Maggie”, ricoverata in una clinica veterinaria dove, constatate le gravi lesioni riportate alla testa, ha provveduto ad addormentarla.

Sulla vicenda è ora esplosa la protesta degli animalisti contro la quale sembra essere poco servito il comunicato della Municipalità di Karystou, dalla quale dipende la località turistica ove è avvenuto il fatto, che ha preso subito le distanze dall’orribile gesto, condannandolo con fermezza e ricordando l’utile intervento dei volontari in favore dei randagi del posto.

Anzi, sempre secondo la stessa Municipalità, la cagnetta in questione era molto buona e ben voluta.

Sta di fatto che nella giornata di ieri il locale ove è avvenuto il fattaccio, è stato circondato da decine di attivisti, sia locali che venuti da fuori. Loro, quel personaggio, lo vogliono condannato. Sul caso sta ora cercando di fare chiarezza la polizia locale, intervenuta a seguito di segnalazioni quando ancora il cane era sanguinante in strada.

Sembra, però, che non tutti hanno accolto con favore la manifestazione, nonostante la partecipazione di molte persone sensibili del luogo. Forse questo clamore, in periodo turistico, non fa molto bene all’economia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati