cuccioli cz
GEAPRESS – Una casetta di legno con mamma e cinque cuccioli. Così l’associazione Anima Randagia, racconta l’inizio di una storia che si è conclusa tragicamente. La cuccia con i cuccioli, sono infatti finiti in un dirupo.

Chi responsabile del grave atto rimarrà probabilmente ignoto.  L’associazione animalista evidenzia nella sua nota l’uso particolare di quel sentiero, sembra da parte di alcuni cacciatori.

Fin dall’inizio il signore che ha ritrovato la cuccia, si prende cura dei poveri cani accudendoli giornalmente e cercando un contatto con le associazioni del posto per una sistemazione più opportuna degli animali.

Per fortuna uno dei cuccioli viene recuperato in tempo. Il motivo, è dovuto al suo particolare stato di salute. L’animale, riporta una ferita infetta sulla testa. Un sorta di cercine orrendo, color rosso sangue.

Nel frattempo l’Associazione “Diamoci La Zampa” di Marcellinara (CZ) e i volontari di Anima Randagia, iniziano a collaborare per la sistemazione degli animali ma arrivati sul posto trovano l’amara sorpresa. Qualcuno ha gettato la cuccia con  all’interno i cagnolini, giù dal dirupo.

Con l’aiuto dello stesso signore che si era preso cura dei piccoli animali, tutti i cuccioli sono stati recuperati. L’ultimo è stato ritrovato cercando al buio tra le vegetazione. Quattro di loro sono ora ospitati presso l’associazione Diamoci La Zampa di Marcellinara (CZ). Un cucciolo, quello ferito sulla testa, è invece accudito da Anima Randagia.

L’appello è quello di aiutare i volontari, anche perchè la degenza non sarà breve.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati