cuccioli genova
GEAPRESS – Si cerca ancora la madre dei cinque cuccioli sequestrati ieri dalle  Guardie Zoofile Enpa di Genova nel campo nomadi di Bolzaneto. L’intervento, fecente seguito a numerose segnalazioni pervenute, è avvenuto congiuntamente alla Polizia di Stato, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale. I cuccioli erano detenuti all’interno di una baracca tra la sporcizia e senza un riparo adeguato. Purtroppo gli abitanti del campo si sarebbero rifiutati di dire dove si trovi la cagna.

Il sospetto dell’ENPA è quello di un traffico di cuccioli finalizzato alla vendita in strada o per attirare persone per l’elemosina. Un fatto comunque vietato dal Regolamento Comunale. Secondo l’ENPA in città sarebbero presenti  cuccioli di cane di probabile origine rumena utilizzati per questi scopi. In altri interventi compiuti dalle Guardie dell’ENPA sarebbero  risultati  passaporti probabilmente falsificati e firmati da una Veterinaria rumena. Un documento comunque non conforme alle prescrizioni europee.

Già nei giorni scorsi era avvenuto il sequestro di una cucciola utilizzata da un mendicante di origine rumena. Il passaporto, però, era relativo ad un cane maschio e non vi era inoltre corrispondenza tra il numero del chip e quello indicato nel documento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati