pit
GEAPRESS – Una chiamata al 113 nella mattinata di oggi. In tal maniera veniva segnalato un  anziano signore che avrebbe esploso colpi di fucile in direzione di alcuni cani.

Due volanti sono state così inviate nel luogo indicato, ma dell’uomo non vi era più traccia. Per fortuna il segnalante aveva annotato la targa dell’auto che, una volta fornita ai poliziotti, ha consentito di rintracciare l’indirizzo del proprietario. Giunti presso l’abitazione veniva in effetti individuata l’autovettura con all’interno un fucile.

Rintracciato il proprietario questo avrebbe ammesso di essersi recato presso un terreno di sua proprietà per allontanare alcuni cani. A suo dire, stavano aggredendo il suo gregge. L’uomo avrebbe così confermato agli agenti di aver avuto l’arma al seguito ma di non averne fatto uso.

Dagli accertamenti in loco e presso la banca dati interforze sarebbe così emerso che l’anziano era in regola con le prescritte autorizzazioni di polizia per la detenzione del fucile ma non per il porto dell’arma.

Il fucile è stato sequestrato ed il settantatreenne denunciato per violazione della normativa in materia di armi.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati