occhi II
GEAPRESS – Una femmina di pastore belga all’interno di una macchina parcheggiata nella stazione ferroviaria di Creil, poco a nord di Parigi.

Purtroppo per lei non c’è stato niente da fare. Stante quanto riferito dalle autorità locali, la morte sarebbe stata lunga e dolorosa. Purtroppo sembra che nessuno si sia accorto del povero animale.  Quando i rappresentanti di una associazione animalista dei luoghi sono stati chiamati dalla Polizia, vi era solo il corpo del povero cane che era stato pure legato alla leva del cambio. Al collo veniva riscontrata la presenza di un collare a strozzo

Incredibilmente quel cane sembra sia rimasto all’interno della macchina, senza cibo e acqua, per ben tre giorni. Nella bocca vi erano brandelli di tappezzeria. Il cane, appariva comunque denutrito.

Dal controllo del microchip è venuta alla luce una storia di continui passaggi di proprietà. Risaliti al titolare dell’autovettura, quest’ultimo si sarebbe difeso sostenendo che non era  a conoscenza di nulla  e di non sapere che poteva avere collocato quel cane all’interno del mezzo.

La cagnolina era registrata con il nome di Principessa.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati