cane sparato isch
GEAPRESS – Un colpo di fucile, intorno alle 13.30 di oggi in via Purgatorio a Forio d’Ischia. Una strada con molte case e le persone che si precipitano in strada. In terra, in un lago di sangue, un cane Golden retriever. Il volto è crivellato dai pallini di piombo. Sul posto vengono  chiamati i Carabinieri. Saranno loro ad avvisare il Servizio veterinario dell’ASL che ha provveduto al trasporto del povero cane presso l’ambulatorio di Serrara Fontana e provvedere alla sedazione.

Il cane, stante le prime indiscrezioni circolate, non sarebbe microchippato. Nessuna notizia su chi ha premuto il grilletto e le motivazioni del gesto.

Secondo i volontari della locale sede della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, il cane riversa in gravi condizioni. La vista, in modo particolare, potrebbe essere stata compromessa.

Non voglio aggiungere altro se non che questa è gente  non dovrebbe esistere – dichiara a GeaPress Arnalda Iacono, responsabile della Lega Difesa del Cane di Ischia – Un fatto tremendo ed uno sdegno fortissimo. Non so proprio cosa può passare per la testa delle persone, spero che i Carabinieri provvedano a rintracciare il colpevole“.

Il cane è attualmente sottoposto a terapia antibiotica e le prossime ore saranno per lui determinanti. La Lega Difesa del Cane, ha già annunciato la costituzione di Parte Civile nel caso verrà individuato il responsabile ed intentato il processo contro di lui. All’esame degli inquirenti ci sarebbero i porti d’arma delle persone residenti nei luoghi. A seguito del colpo di fucile, gli abitanti sono andati subito in strada ed a quanto pare non vi era già nessuno. Probabile che il detentore di quel fucile sia proprio nei pressi. Per la Lega Difesa del Cane non dovrebbe essere difficile poterlo individuare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati