giaguaro
GEAPRESS – Quasi una corsa contro il tempo, anche perché il presunto autore dell’uccisione di un giaguaro nella foresta amazzonica ecuadoregna, potrebbe ancora non essersi accorti di quello che ha combinato.

Un operaio impegnato nella foresta. Si è fatto fotografare con un giaguaro sbeffeggiandosi del povero corpo insanguinato ed ormai esanime. Le foto sono state inserite nel suo account facebook giovedì scorso ed ancora non sono state rimosse. Un account poco utilizzato di quelli, forse, che si utilizzano saltuariamente. Nulla ha scritto sul perché si trovasse a cavalcioni del corpo del giaguaro ma alcune foto dove si prende gioco di lui hanno irritato talmente tanto gli utenti della rete da additarlo come il “certo” assassino.

Lo scandalo è arrivato nel frattempo nei palazzi ministeriali ecuadoregni ed oggi il Ministero dell’Ambiente ha invitato a non contattarlo per non disturbare le indagini.

Come riferito nel suo comunicato, il Ministero dell’Ambiente ha già attivato gli uffici provinciale della provincia di El Oro e lo stesso Governatore è già a conoscenza del fatto.

Dunque una corsa contro il tempo prima che il soggetto che si è fatto immortalare con il povero animale si accorga del tutto, mettendo in atto qualcosa per provare a sollevarsi da ogni responsabilità. Il Ministero dell’Ambiente si è dichiarato intenzionato a fare rispettare la normativa in tema di protezione dell’ambiente.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati