GEAPRESS – Sta meglio almeno uno dei due cani bruciati a Cisternino (BR), probabilmente, alcune settimane addietro. Il pastore tedesco, in modo particolare ha rispreso a camminare e mangia regolarmente. Lui ed il suo compagno di sventura, un incrocio di volpino e maremmano, sono stati vittime di qualcuno che li ha cosparsi di benzina e dati alle fiamme. Un atto di inaudita crudeltà che ha gettato nel panico le due ragazze che li accudivano. Forse i cani davano fastidio, si dice in paese. Di sicuro ai Carabinieri di Cisternino è arrivata una circostanziata denuncia.

Le fiamme hanno provocato particolari danni alle parti prive di pelo. Probabilmente il pronto intervento di chi li ha soccorsi ha impedito che il pelo, bruciando, potesse veicolare il calore su tutto il corpo. Di fatto ha attutito l’effetto devastante del fuoco. Subito, però, sono rimaste colpite le parti più scoperte. La benzina era stata cosparsa ovunque nel corpo dei due poveri cani. Inguine e genitali ed in particolare un orecchio del pastore tedesco è andato completamente bruciato. Ora parrebbe stare meglio ed ha ripreso a camminare. Due ragazze normalissime, si dice sempre in paese. Evidentemente però qualcuno ha voluto fargli del male, dando fuoco ai due cani. C’è da capire il movente, ma una cosa è certa non può essere stato un incidente. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).