Cigno
GEAPRESS – La querela è stata presentata per l’uccisione dell’animale ma anche per aver distrutto un bellissimo simbolo che identificava il Lago Sirio. In tal maniera Maurizio Fiorentini,  Sindaco di Chiaverano (TO), è voluto intervenire in merito all’uccisione del cigno Baldassarre. Un simbolo bellissimo, un richiamo e un’attrazione per grandi e bambini, ha riferito il Sindaco.

La vicenda del cigno morto forse per strangolamento, ha scosso in molti. Il Sindaco, però, sembra essere sicuro dell’identificazione  dell’autore nei confronti del quale ha già presentato un denuncia  presso il locale Comando Stazione dei Carabinieri. Il Primo cittadino avrebbe raccolto diverse informazioni.   Il Comune, inoltre, valuterà la costituzione di parte civile nel caso verrà intentato il processo.

Secondo il Primo cittadino il probabile autore del gesto non sarebbe un bagnante occasionale. Per ragioni ancora oscure, avrebbe afferrato per il collo il povero animale trascinando la testa sott’acqua fino a causare la morte per annegamento. Completata la nuotata e raggiunta la riva, l’autore del gesto che il Sindaco ha definito “vigliacco”, si sarebbe allontanato con la propria auto.

Sempre da informazioni apprese in loco, il cigno non avrebbe attaccato il bagnante. A recuperarne il corpo  è stato il proprietario di un ristorante. Sembra che alcune persone hanno rimproverato l’autore del gesto senza ottenere particolari risposte. Intanto questa mattina i servizi dell’ASL e la Polizia Municipale di Chiaverano hanno eseguito i rilievi sul corpo del volatile. L’ASL ha poi provveduto al trasferimento per la cremazione.

Il Sindaco Fiorentini tiene però a precisare che  “avere identificato il responsabile non da la garanzia certa della necessaria e auspicata condanna per il suo vile gesto. E’ infatti necessario che chi ha visto si faccia avanti per testimoniare. Testimoniare è un atto di civiltà e costa poco – ha concluso il Sindaco – Fare finta di nulla vuol dire essere complici di questo vile e assurdo atto di crudeltà“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati