gatti secchio
GEAPRESS – Un ritrovamento tremendo quello nel quale è incorso il sig. Mario Lanzara in una zona strada periferica di Castel San Giorgio, in provincia di Salerno.

Una stradina interpoderale percorsa ieri intorno alle 13.00. Sul bordo della strada un secchio verde con due gattini morti al suo interno. I poveri animali sembravano intatti, tanto da fare escludere l’ipotesi di un investimento e di una mano pietosa che aveva poi provveduto a spostare i due micetti lasciandoli, chissà perchè, a lato della carreggiata. L’ipotesi più verosimile potrebbe invece essere quella di un avvelenamento seguito dalla  veloce esigenza di liberarsi dei due piccoli animali. Un secchio “usa e getta” potrebbe avere costituito la soluzione.

Dura la reazione del sig. Lanzara, scosso per quanto scoperto.“Casi di maltrattamento sugli animali – riferisce a GeaPress Mario Lanzara – non sono purtroppo poco frequenti. Tempo addietro, sempre nello stesso ambito territoriale, mi sono imbattuto in una pecora morta. Qualcuno le aveva legato le zampe. Forse un trasporto clandestino, di certo un esempio di inciviltà che evidentemente si ripete. Occorrerebbe una presa di coscienza più ampia“.

I micetti nel secchio sono stati rimossi. Purtroppo, nell’ipotesi di una morte cruenta, ben difficilmente si potrà risalire al responsabile. Il Sig. Mario, intanto, ha cercato di diffondere la notizia. “Fatti come questi – ha affermato Mario Lanzara –  devono conoscersi, il più possibile”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati