GEAPRESS – Secondo Dora ed Annalisa, Bamby parla con gli occhi. Non ha più di otto mesi ed è stato salvato dal bastone di un gruppo di giovani teppisti a Trentola-Lucenta, in provincia di Caserta. A trovarlo è stata Dora, in visita ad un parente e ritrovatasi strada facendo proprio Bamby ed il bastone in azione. A quanto pare, apprende poi, non era neanche la prima volta. Con non poche difficoltà Bamby viene isolato dal gruppo di ragazzi e velocemente caricato in macchina. Subito dal veterinario. Fatti i primi accertamenti, salta fuori la conferma temuta. Bamby era stato picchiato più volte. Tra i vari problemi riscontrati, una zampa rotta. Operato d’urgenza, si sta ora riprendendo grazie alle cure di Dora ed Annalisa.

Non riesco ad immaginare cosa abbia patito Bamby – dichiara a GeaPress Dora -. Appena sente una voce, mette la coda tra le zampe e si rannicchia terrorizzato. Cerchiamo di parlargli piano piano, lo accarezziamo. E’ ancora un cucciolo; lui inizia poi a scodinzolare ed è talmente contento che a volte gli scappa la pipì. Pasiensa – continua Dora – va bene così. Ora si deve riprendere. E’ molto magro ed ha la zampa posteriore che ancora non può muovere bene.

Che ne sarà ora di Bamby? Dora ed Annalisa non lo mollano un minuto ma vorrebbero farlo adottare. Appena passata la degenza post operatoria sono convinte che si riprenderà benissimo e … non farà più la pipì. Appena il tempo di tornare ad essere, per la prima volta, un giovane cane.

Per le adozioni si può utilizzare la seguente mail: info@geapress.org, specificando già in oggetto il motivo ed il nome del cane. Vi metteremo poi in contatto con le volontarie. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).