GEAPRESS – Successo dell’Associazione Earth dopo che lo scorso febbraio si era saputo dell’incredibile Ordinanza del Sindaco di Carcare (SV). In piena emergenza freddo (vedi articolo GeaPress) il veto di sfamare tutti gli animali vaganti sul proprio territorio. Per chi avesse portato cibo ai randagi pronta una sanzione dai 25,00 e fino ai 500,00 euro.

L’ordinanza aveva suscitato la protesta delle associazioni animaliste che, in molte avevano diffidato il primo cittadino al ritiro della stessa anche in virtù del freddo glaciale che attanagliava l’Italia in quel periodo e che poneva a rischio la sopravvivenza dei randagi.

L’Associazione EARTH ha immediatamente impugnato tale ordinanza al TAR LIGURIA.

Si tratta di ordinanze insensate emesse da Primi Cittadini pigri che pensano di risolvere in tal modo le problematiche di decoro urbano dei propri Comuni” spiega Valentina Coppola Presidente di EARTH “Bene farebbero tali Sindaci a valutare forme più civili di contenimento degli animali come la sterilizzazione per cani e gatti o il mangime contenente estrogeni per evitare il proliferare dei piccioni”.

Il Comune, ad un giorno dall’udienza al Tar prevista per il 27 aprile ha ritirato l’ordinanza in oggetto preferendo saggiamente evitare una sentenza punitiva con eventuale pagamento delle spese legali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati