manifestazione capua
GEAPRESS – Oltre un centinaio di persone hanno ieri pomeriggio vivacizzato il centro di Capua (CE). Con una riuscita fiaccolata hanno portato alla ribalta il problema dei maltrattamenti di animali. L’iniziativa, è stata voluta dal giovane cantautore Marco Cocco dopo i ripetuti abusi recentemente registrati ai danni di cani e gatti.

Al corteo  era presente l’Assessore comunale Avv. Lima, il quale, riferiscono gli organizzatori, ha preso atto della problematica, informandosi e impegnandosi per il futuro. La speranza degli animalisti è quella di riuscire ad avere un punto di contatto con l’amministrazione comunale affinchè venga costituito, anche a Capua, un centro di pronto intervento per gli animali.

Partecipazione, dunque, che fa ben sperare gli animalisti. Unica nota negativa, è stata l’assenza delle associazioni con l’unica eccezione dell’OIPA e dell’associazione Animalisti Sammaritani, attiva a Santa Maria Capua Vetere.

La fiaccolata, era stata promossa dopo gli ultimi due gravi episodi occorsi nel comprensorio. Il gattino Romeo, impiccato nel cortile della scuola, (vedi articolo GeaPress) e il cane trascinato da una macchina fino alla morte, con una corda di nylon attorno al collo (vedi articolo GeaPress).

Al centro della manifestazione – ha dichiarato Marco Cocco a GeaPress – c’erano tutti gli animali, da Romeo fino a quelli allevati e macellati. Tutti – ha aggiunto Marco Cocco – hanno in comune la voglia di vivere, ma l’uomo gestisce male questo pianeta, con la violenza e la guerra“.

A Capua basterebbe una piccola struttura, attrezzata per venire incontro alle esigenze che giornalmente si prospettano. Potrebbe essere, dicono sempre gli animalisti, un punto di incontro per trovare soluzioni e scambiarsi le esperienze. Provare, cioè, a migliorare le cose puntando anche sull’educazione. Questo, infatti, era il secondo tema della manifestazione. Cambiare crescendo. “I bambini – riferisce Marco Cocco – bisogna partire da loro perchè un domani dovranno gestire la nostra società. Bisogna insegnare l’amore per la vita, sia di umani che non“.

Un messaggio che è stato ben recepito anche a giudicare da quei cittadini di Capua che si sono informati su quanto stava accadendo. Tante fiaccole hanno illuminato il pomeriggio di Capua, almeno fino alle 20.30. Fiaccole della speranza, dicono gli animalisti, ma rimanendo con i piedi per terra. Dunque, occhi puntati sull’amministrazione comunale. La presenza di un Assessore ha rappresentato di certo un segnale importante.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: