gatto br
GEAPRESS – Le prime notizie riportate da Antonella Brunetti, responsabile brindisina dell’AIDAA, riferiscono di un gattino bastonato e parzialmente scuoiato.

La priorità, adesso, è quella di trasferirlo presso un centro specializzato di Lecce dove verrà appurato se il gatto, cosi come si teme,  ha subito una paralisi. Per il resto è evidente il pancino ed entrambe le zampe posteriori private della pelle. Il micio ha perso molto sangue.

Il cimitero di Brindisi, però, è stato già nel passato oggetto di denuncia da parte dell’AIDAA che ha puntualmente segnalato i casi di avvelenamento. Tali comunicazioni, però, non sembrano avere sortito cambiamenti. “Nessuno ha alzato un dito – riferisce Antonella Brunetti a GeaPress – In pochi hanno a cuore il destino di quei gatti che sembrano, purtroppo, avviati allo sterminio“.

Tempo addietro, altre gli avvelenamenti, l’AIDAA ha segnalato il caso di un gatto trovato senza le zampe posteriori. Purtroppo, anche in questo caso, non avvenne riscontro istituzionale.

Aggiornamento: Giacomino, così era stato chiamato il gatto, è morto nel pomeriggio di oggi. Purtroppo la gravità delle ferite non gli ha lasciato scampo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati