GEAPRESS – Sta meglio Briciola, la cagnetta ridotta in fin di vita per le bastonate subite lo scorso 23 settembre da un 35enne in provincia di Aversa. Intervennero i Carabinieri e l’Associazione Animalisti di Aversa. Momenti concitati e di grande dolore per i volontari che hanno assistito alla selvaggia punizione inferta alla cagnetta, rea di avere sconfinato in una casa non sua (vedi articolo GeaPress).

Briciola era un cane di quartiere che viveva in strada accudita amorevolmente da alcune volontarie. Dopo la drammatica notte del pestaggio, Briciola è stata a lungo ricoverata presso una clinica privata di Napoli, dove si è fatto l’impossibile per salvarla e alla fine Briciola ce l’ha fatta. Lo scorso 3 ottobre è uscita dalla clinica ed è attualmente ospite da una volontaria del Movimento Animalista di Aversa. Ha ancora da recuperare, sta in piedi, ma a volte barcolla, l’occhio destro è ancora iniettato di sangue, ma se si pensa che era in stato comatoso, la sua guarigione sa tanto di miracolo.

Ieri, poi, l’incontro con le due volontarie (vedi foto in gallery) che la accudivano in quella strada maledetta. Grande emozione, scodinzolate e pancia all’aria. Briciola è felice e, forse, a poco a poco dimenticherà e riacquisterà la fiducia verso gli essere umani. Ha capito che non sono tutti uguali, che gli umani posso essere mostri o angeli.

E proprio gli angeli custodi di Briciola lanciano, adesso, un accorato appello: Briciola non deve tornare in strada così come Jerry, il cagnetto compagno di Briciola che continuava ostinato ad aspettare la sua compagna in strada è che dopo il fattaccio è stato allontanato per paura di ritorsioni e nuove aggressioni. Per loro, cani di quartiere registrati e accuditi, la strada non è più sicura. I volontari di Aversa sottolineano che l’ideale sarebbe un’adozione doppia. Briciola e Jerry sono sempre stati insieme e sarebbe bello che potessero trovare un’unica casa che li accolga. Se ciò non fosse possibile saranno, comunque, valutate con attenzione anche adozioni separate.

La storia di Briciola ha commosso tantissimi lettori di GeaPress e siamo certi che fra loro ci sarà chi potrà ridare fiducia e amore a Briciola e al suo compagno Jerry. Chi fosse interessato all’adozione potrà contattare i volontari del Movimento Animalista di Aversa – Associazione Dian Fossey, per motivi organizzativi e per la possibilità di controllo messa in atto dai volontari l’adozione dovrà avvenire nel centro-nord.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: