cagnolino fuoco
GEAPRESS  – Un amore galeotto, nato dopo la fuga di un cagnolino da una casa di Santa Maria, città dello stato brasiliano del Rio Grande do Sul.

Qualcuno, però, non deve aver gradito e sui due poveri cagnolini è stato gettato del liquido infiammabile e dato fuoco. Per fortuna qualcuno ha notato la scena ed è intervenuto per spegnere il rogo.

Uno dei due cani, però, è morto dopo alcuni giorni di sofferenza, mentre il secondo è attualmente ricoverato in un clinica veterinaria. Ha il 40% della superficie del corpo ustionata.

Secondo quanto diffuso dalla stampa locale, la Polizia sarebbe sulle tracce del possibile autore dell’esecrabile gesto.

Per il cagnetto, però, le cose si mettono male. Il cane, infatti, potrebbe subire l’amputazione della lingua e degli organi genitali, mentre le condizioni generali evidenziano una grande debolezza. Le cure si prevedono lunghe e costose; tramite la stessa clinica veterinaria è stato diffuso un appello per contribuire alle spese, a quanto pare non sostenibili dal padrone.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati