occhi
GEAPRESS – I Carabinieri della Stazione di Baricella, in provincia di Bologna, hanno già avviato le indagini. “Lilo”, un cane meticcio di un anno e sette mesi che vive nel giardino di casa unitamente ad un altro cane di razza Border Collie, è divenuto oggetto di un tentativo di avvelenamento con il topicida.

E’ successo sabato mattina, quando la proprietaria non trovandosi a casa, è stata contattata telefonicamente da una sua amica che, incaricata di prendersi cura dei suoi due cani, si è accorta che Lilo era steso in giardino e perdeva sangue dalla bocca. Trasportato urgentemente presso la Clinica Veterinaria “Estense”, l’animale è stato ricoverato per un sospetto avvelenamento e sottoposto alle analisi del sangue da parte dei sanitari dell’Ospedale Veterinario “I Portoni Rossi” di Zola Predosa.

Domenica mattina, informa sempre l’Arma dei Carabinieri, è arrivato il referto: Lilo è stato avvelenato con il “Topicida” e la conferma è giunta poco dopo con il ritrovamento di dieci bustine di veleno per topi che qualcuno aveva gettato nel giardino della donna. Fortunatamente, Lilo si è salvato e presto potrà tornare a giocare con il suo amico Stich che ha evitato di fare la stessa fine grazie alla sua cautela nell’assaggiare cibi sconosciuti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati