cuccioli sequestro ENPa
GEAPRESS – Conseguenze gravissime per gli animali, provocando loro grande sofferenza. Questo, secondo l’ENPA, potrebbe essere l’effetto del dissequestro operato dalla Procura della Repubblica di Bologna, dopo che nel 2012 ben 96 cagnolini furono sequestrati ed 84 di loro  affidati, grazie alla Protezione Animali, agli affidatari. Tra l’altro, sempre secondo l’ENPA, l’iter giudiziario non è affatto chiuso. Anzi il processo sul presunto caso di maltrattamento di animali, sarebbe ancora in corso.

Un nuovo caso, dunque, che si aggiunge a quello già reso noto ieri (vedi articolo GeaPress). Cani e gatti arrivati a confisca a Milano, dopo un sequestro operato nel 2008, ed ora da riconsegnare al proprietario dopo che nello scorso luglio si è espressa in tal senso la Cassazione.

Ora il caso di Bologna. Per l’ENPA, però, “è inammissibile che gli animali, che finalmente hanno avuto modo di conoscere una vita degna di questo nome, vengano strappati alle loro famiglie. Famiglie con cui hanno stretti vincoli di amicizia ed alle quali sono legati da un profondo affetto“.

L’ENPA, però, solleva qualche dubbio su come è difficile immaginare, bussando ad una ad una alle case degli affidatari, pretendere la restituzione dei poveri cani e supponendo che gli affidatari stessi siano disposti a separarsi dai loro “amici”. Una operazione, questa, decisamente strampalata, che potrebbe impegnare per settimane le forze di polizia in un ingrato compito.

Nel giro di soli sessanta giorni, grazie al tam tam sulla rete, alla mobilitazione dei volontari, alla sensibilità dei bolognesi, siamo riuscita a sistemare a costo zero 84 animali – aggiunge l’Enpa -: alle autorità ed alle istituzioni locali non abbiamo chiesto neanche un centesimo. E adesso si vorrebbero impegnare ingenti risorse umane e materiali per distruggere questo lavoro per tornare allo status quo ante. Questo proprio non riusciamo a capirlo“.

Naturalmente l’Enpa, che ribadisce con fermezza il proprio no al dissequestro, sta studiando le opportune contromisure legali per scongiurare una tale ipotesi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati