pastore del caucaso
GEAPRESS – Secondo quanto comunicato dai Carabinieri, i cani sarebbero stati detenuti a catena non scorrevole, privi di cibo ed acqua. La catena, stante le rilevanze degli inquirenti, avrebbe poi procurato una estesa lesione al collo. E’ finito così nei guai un uomo del luogo, denunciato dai militari per maltrattamento di animali. Un pastore del Caucaso, un Pit bull, due Rottweiler ed un San Bernardo privi di microchip identificativo.

I militari stavano eseguendo un normale servizio perlustrativo nei pressi di una cava, quando si sono trovati innanzi lo scenario descritto. Ad intervenir, su richiesta dei Carabinieri, il Servizio Veterinario territorialmente competente che ha provveduto alle cure ed al trasferimento degli animali presso un canile di Andria.

Sul caso continuano le indagini dei Carabinieri.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati