GEAPRESS – GeaPress ne aveva dato notizia pochi giorni addietro (vedi articolo GeaPress). A Leporano (TA) quattro cuccioli erano stati dati alle fiamme. Dei tre solo uno si era salvato. E dire che due di loro, da pochi giorni, avevano trovato una casa e dovevano essere trasferiti a Torino. Tutti erano stati accuditi da alcuni volontari all’interno di un casolare abbandonato. Erano stati trovati dentro una busta di plastica, gettati in strada.

I Carabinieri hanno avviato le indagini ed oggi è arrivata la svolta. Il colpevole è un operaio della zona proprietario dell’immobile. Non solo, aveva abbandonato il caseggiato, ma una volta che si era accorto che pochi escrementi dei piccoli cani avevano evidentemente reso indecorosa la proprietà, ha appiccato un fuoco (sempre dentro il caseggiato) gettandovi i quattro cuccioli. Due erano stati trovati carbonizzati. Un terzo è morto a seguito delle gravi ustioni, mentre l’ultimo, pur ustionato, era riuscito ad allontanarsi ed a salvarsi prima che i volontari lo recuperassero. L’uomo è stato denunciato dai Carabinieri per uccisione di animali. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).