cuccioli augusta
GEAPRESS – Un cucciolo senza testa e parte del tronco anteriore. Un taglio che è sembrato molto netto, ma per sapere di più bisognerà attendere le indagini della Polizia Municipale avvisata dala Consigliere Comunale Sarah Marturana. E’ stata lei, dopo essere stata contattata dagli animalisti, ad attivarsi nella speranza di potere almeno accertare la causa della morte.

I fatti sono avvenuti nei pressi della rotonda stradale delle Saline di Augusta. Nei luoghi viveva una intera famigliola di cani randagi Mamma, papà e sei cuccioli, ben accuditi dagli abitanti del posto e dai volontari. Poi, pian piano, i cuccioli hanno iniziato a scomparire. Da sei a quattro, poi uno ed infine il cucciolo tagliato. Della testa non vi era traccia, mentre le zampine anteriori sono state trovate accanto al corpo.

Nulla, ovviamente, si può escludere, ivi compreso un investimento. Rimane però da capire come sia stato possibile quel tipo di taglio, oltre alla scomparsa della restante parte della cucciolata. I volontari Augusta lamentano le sterilizzazioni a rilento ma dal Comune sarebbe arrivata, grazie sempre alla Consigliera Marturana, la disponibilità a rivedere il piano oltre che a rendere accessibile il canile ove, usaulmente, vengono portati i randagi.

Intanto il corpicino a metà del cagnolino è stato rimosso. Si spera in un veloce esito delle indagini, al fine di appurare le esatte cause della morte.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati