cucciolo ucciso
GEAPRESS – Due cuccioli di cane ed uno di gatto uccisi nelle compagna di Aiello del Sabato (AV).

A darne comunicazione è l’ENPA di Avellino i cui volontari, nel corso di un monitoraggio, hanno rinvenuto i tre corpicini Nei luoghi anche la Polizia Municipale.

I volontari dell’ENPA, raccolte le carcasse, hanno provveduto al  trasporto delle stesse presso l’Istituto Zooprofilattico dove avverrà l’esame autoptico. Un dettagliato rapporto, sempre a cura dell’ENPA, verrà poi inviato alla Procura delle Repubblica. Il reato ipotizzato è quello relativo all’art. 544/ter del Codice Penale: uccisione di animali.

L’ENPA, infatti, è convinta che la morte dei piccoli animali, non sia avvenuta per cause naturali. Qualcuno, cioè, ha inferito sui poveri cuccioli fino a causarne la morte. Un atto volontario, dunque, che rientra tra le condotte considerate dal Codice Penale in tema di maltrattamento ed uccisione di animali.

Si trattava di animali di pochi giorni di vita, che sono stati trovati con vistose tracce di sangue alla bocca. “Chi ha commesso questo atto – commenta l’ENPA di Avellino – dimostra solo di non possede coscienza e soprattutto  morale”.

Le Guardie Zoofile del’Enpa di Avellino, guidate dal caponucleo Saverio Capriglione, svolgeranno tutte le indagini possibili per consegnare alla Giustizia il colpevole di tale gesto inclassificabile.

Purtroppo in molte aree rurali del nostro paese è in  uso sbarazzarsi in vario modo delle cucciolate

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati