cane piazza armerina
GEAPRESS –  Si salveranno, grazie al pronto intervento della sede ENPA di Piazza Armerina (EN) e della Polizia Municipale di Aidone che si è messa subito in contatto con il Veterinario ASL.

Due cani, molto noti ad Aidone anche per la loro tranquillità, tra cui “Bubu” ripreso nei momenti più tragici dai volontari dell’ENPA. “Occorre vedere quello che succede – affermano i volontari – Bubu era benvoluto da tutti. Nei luoghi abbiamo trovato una signora disperata, ma ora possiamo tranquillizzarla”.

Di fatto non c’è dove portare i cani – afferma Patrizia Spagnolo, responsabile ENPA di Piazza Armerina – Il progetto che avevamo presentato al Comune di Aidone, è stato bloccato da un ricorso. Avevo prospettato sterilizzazioni nell’ambito di un vasto intervento di lotta al randagismo, ma ora si deve attendere”. Il progetto, afferma l’ENPA, era esteso anche a Piazza Armerina.

I cani, infatti, si vedono e forse a qualcuno, chissà perchè, hanno dato fastidio. Il veleno è stato il metodo più veloce, quanto illegale, per levarsi di mezzo i poveri animali. Proprio pochi giorni addietro alcuni cuccioli erano finiti giù da un cavalcavia. Solo un caso ha evitato la morte. “Intanto – afferma Patrizia Spagnolo – la mano assassina a iniziato a colpire
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati