aronne
GEAPRESS – Sarebbero dei ragazzi che frequentano un Oratorio di Agrigento i responsabili del singolare abbandono di nove cuccioli di cane neonati, avvenuto lo scorso mese di maggio.

I ragazzi, stante quanto ricostruito dai volontari dell’associazione Aronne, avrebbero trovato la cucciolata ed in un primo momento avrebbero tentato di badare ai cagnolini. L’inesperienza, unita alla gravosità del compito, li hanno però fatti cadere nell’errore di rendersi responsabili di quello che, per i cani, è equivalso ad un secondo abbandono in poche ore.

Sistemati i cuccioli all’interno di uno scatolo di cartone, sono andati a deporre il tutto proprio sull’uscio della casa di un animalista di Agrigento. Preoccupati del fatto che i poveri animali potessero passare le ore più fredde senze essere accuditi (l’abbandono è avvenuto alle 3.00 del mattino) hanno pure inviato una nota al cellulare del volontario. Il tutto, ovviamente, rendendosi irrintracciabili. I cuccioli, però, quella mattina sono stati lo stesso al freddo visto che la persona che si è poi precipitata ad aprire la porta di casa, si è accorto del messaggio alle 7.00.

Lo stupore, però, non era destinato ad esaurirsi. Nello scatolo, infatti, era stata riportata la seguente scritta: “SCUSAMI, ma per vari problemi non posso prendermi cura di loro. So per certo che non apprezzerete questo gesto, ma non posso fare altrimenti“.

Le ricerche dei volontari di Aronne hanno infine condotto ai probabili autori dell’incredibile episodio. Abbandonati con messaggio di scuse. Un gesto che secondo Aronne, rappresenta un comportamento squallido e vigliacco.

I cuccioli, riferisce a GeaPress Sandro Fanara, volontario dell’associazione Aronne, stanno tutti bene ed hanno iniziato a mangiare da soli. Ora si spera nell’adozione. Questo il numero diffuso dagli animalisti: 349 8111610

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati