i piccoli
GEAPRESS – Niente da fare per i cinque piccolini di Ghiro. Erano già morti quando Piero Rapetti, Capo nucleo delle Guardie Zoofile ENPA, si è avvicinato a quel cassonetto di Moirano, frazione di Acqui Terme.

Nel fondo semivuoto c’erano i cinque picclini, nati sicuramente da non molti giorni. Giacevano immobili verosimilmente morti affogati per l’acqua presente sul fondo.

In un angolo, tra alcuni stracci, anch’essa immobile, era presente la mamma ghiro.

Nel cassonetto è stata trovata una scatola, mentre mamma ghiro, ancora in vita, veniva subito recuperata.

Un animale infreddolito e terrorizzato – riferisce Piero Rapetti – che reagiva con un potente e doloroso morso ad un dito della mia mano. Ora il ghiro, riprese le forze con somministrazione di buon cibo, dopo alcune ore di osservazione per verificare che non fosse stato ferito o percosso, è tornato nel suo ambiente naturale, purtroppo senza i suoi piccoli per i quali aveva individuato una tana sicura in qualche fabbricato“.

Come al solito, commenta l’ENPA di Acqui Terme, quando gli animali (l’orsa Daniza insegna) interferiscono nella nostra vita o entrano nelle nostre abitazioni, per loro è finita: nessuna pietà per i piccoli, per le mamme che li accudiscono. Quale soluzione migliore in questo caso che un bel cassonetto dei rifiuti? Problema risolto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati