gattino
GEAPRESS – Gigio, così è stato chiamato il gatto soccorso nei giorni scorsi da Loredana Funzione, una dei pochi volontari che operano nel territorio di Capua (CE). Gigio era stato investito e lasciato a terra per ore, sotto un sole cocente.

In tanti l’hanno visto disteso a terra, sofferente, ma come spesso succede in molti territori del Sud Italia, nessuno è intervenuto per soccorrere Gigio che, da un controllo veterinario, è risultato avere il bacino rotto.

Solo i pochissimi volontari intervengono sempre a loro spese per soccorrere i tantissimi animali che spesso sono investiti e lasciati agonizanti sull’asfalto.

In questo territorio i volontari annotano con cadenza quasi quotidiana gli animali che vengono investiti. Nel primo semestre del 2015 sono morti investiti circa 30 gatti e 3 cani. E come spesso accade nel Sud Italia, chi ha la competenza ad intervenire in caso di animali feriti o maltrattati non interviene. E anche se fioccano le denunce da parte dei volontari, non si vedono cambiamenti in atto.

E si va avanti così. Le telefonate di avvistamenti di animali feriti o vaganti le ricevono solo i volontari perché ormai loro si sono sostituiti alle istituzioni.
Gigio non è seguito da un veterinario in un rifugio così come dovrebbe essere (legge 281/1991) ma è seguito da una volontaria a sue spese ed a casa sua.

Vincenzo Caporale – Volontario animalista

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati