GEAPRESS – Il contrabbando di parti di tigri ha ormai da tempo raggiunto livelli di estrema preoccupazione. Le tigri, finanche quelle appartenenti alle sottospecie più rare, vengono ormai avvelenate ed uccise addirittura dentro gli zoo.

E’ di queste ore l’arresto di un giovane indonesiano che aveva cosparso di veleno la gabbia di una rara tigre di sumatra detenuta in uno zoo statale. Si tratta, secondo le autorità locali, di una vera e propria organizzazione.

Alcuni mesi addietro, per lo stesso reato, era stato condannato a due anni di carcere un altro componente della banda di criminali mentre altre quattro persone vengono attualmente ricercate.

Le proporzioni assunte da questo commercio sono ben evidenziate da una serie di sequestri compiuti l’estate scorsa. Addirittura trenta pelli di tigri, tra cui alcune appartenenti alla sottospecie di Sumatra. Purtroppo per loro, le tigri sono molto ricercate dalla medicina tradizionale cinese.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati