orso della luna
GEAPRESS – E’ accaduto nella provincia vietnamita di An Giang, dove due orsi detenuti in cattività, sono stati trasferiti in un centro di recupero.

Ne da notizia l’ONG Education for Nature che rivela come gli orsi della luna fossero un maschio ed una femmina di circa 150 chilogrammi di peso. Erano detenuti presso una fattoria del distretto di Xuyen Giang. I proprietari dell’azienda avrebbero dichiarato di aver cresciuto i due orsi fin dal marzo 2006, ma senza averli sottoposti al supplizio dell’estrazione della bile.

Secondo le autorità locali, i due orsi, apparivano in salute.

Come è noto gli orsi delle cosiddette fattorie della bile sono tenuti all’interno di gabbie metalliche grandi quanto le dimensioni del loro corpo. Un catetere che fuoriesce dall’addome, drena il liquido prodotto dalla cistiffellea. A differenza di altri preparati della medicina tradizione orientale (come nel caso dei corni di rinoceronte o dele ossa di tigre), dalla bile degli orsi si ricava effettivamente una sostanza medicamentosa. L’utilizzo degli animali non trova, però, alcuna giustificazione. La sostanza, infatti, si produce facilmente in laboratori con un processo di sintesi chiamica.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati