spagna uccellagione
GEAPRESS – Un caso di uccellagione internazionale che ha portato al fermo di tre soggetti da parte degli Agenti del PROFEPA, l’agenzia federale Messicana che annovera tra i suoi compiti quello del rispetto della normativa posta a tutela della fauna selvatica ed il benessere degli animali.

L’intervento, coordinato assieme all’Interpol, è avvenuto presso l’aeroporto internazionale di Città del Messico. Bel 73 uccelli  stipati all’interno di due valigie. I tre non sarebbero stati in grado di esibire alcun documento comprovante la regolare detenzione degli animali. Lo stesso PROFEPA rivela come in un anno, sempre presso lo stesso aeroporto internazionale, sono state portate a termine ben quattro operazioni che avevano ad oggetto l’esportazione illegale di uccelli da parte di spagnoli. Si tratta, in totale, di 268 uccelli che erano pronti per essere immessi nel mercato illegale europeo.

L’ultimo sequestro era avvenuto nel mese di settembre e similmente a quest’ultimo caso aveva ad oggetto, tra gli altri, il contrabbando di piccoli uccelli canori.

CLICCA QUI per ricevere la NEWSLETTER di GEAPRESS

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati