forestale tartarughe
GEAPRESS – Intervento dell’Ufficio CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari che ha provveduto a recuperare e porre sotto sequestro una decina di tartarughe esotiche appartenenti a specie protetta.

Gli animali erano stati abbandonati nella Villa comunale di Trani.

Secondo la Forestale gli animali erano quasi certamente appartuti ad improvvisati allevatori senza scrupoli. Senza il benché minimo amore per gli animali, sono stati rinvenuti insieme ad altri esemplari di tartarughe, più di cento, anch’esse abbandonate ma di specie diversa. I Forestali hanno nell’immediatezza prelevato dalla fontana le specie protette per evitare l’inquinamento genetico.

Le tartarughe Trachemys scripta elegans sono esemplari esotici in via d’estinzione quindi protetti e regolati da normative internazionali, comunitarie e nazionali. Il ritrovamento di tali esemplari è sicuramente dovuto all’abbandono da parte di cittadini o allevatori della zona che non riuscendo più a gestire in casa tali esemplari o non essendo in possesso della documentazione necessaria alla detenzione, li hanno abbandonati senza conoscere le problematiche che ne conseguono e ignorando soprattutto che tale comportamento è punito dal Codice Penale.

Gli agenti del CITES hanno pertanto provveduto al sequestro degli esemplari rinvenuti che sono stati affidati ad un centro autorizzato alla detenzione degli stessi. Intanto gli investigatori continuano le indagini per risalire ai proprietari degli esemplari abbandonati.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati