GEAPRESS – E’ solo di pochi giorni fa la notizia del ritrovamento in un azienda agricola di Paderno Dugnano (MI) di una struttura adibita alla vendita di animali prevalentemente esotici. La Polizia Provinciale di Milano, guidata dal Comandante Riccardo Perini, ha infatti scoperto un locale dove erano ammassate numerose varietà di roditori, scoiattoli, conigli, ma anche uccelli, soprattutto pappagalli. Singolare poi il rinvenimento di tre denunce presentate a seguito della fuga di altrettanti pitoni. Non è da escludere che almeno alcune varietà di roditori domestici, insoliti come animali da compagnia, dovessero essere venduti come cibo per serpenti. Gli animali sono stati affidati in custodia all’ENPA di Milano.

GeaPress ha voluto approfondire l’argomento intervistando il Comandante della Polizia Provinciale di Milano, Riccardo Perini.

GEAPRESS – Comandante, cosa avete trovato esattamente  a Paderno Dugnano?

COMANDANTE PERINI – Si trattava di una struttura riservata alla vendita di animali esotici. Quello che ha colpito erano le condizioni di detenzione degli animali.

GEAPRESS – Ci spieghi.
COMANDANTE PERINI – In generale una struttura non pulita. Cattivi odori, le gabbie molto piccole, la temperatura sicuramente elevata. Una struttura non adeguata ad ospitare poi il gran numero di animali trovati. Anche l’areazione…

GEAPRESS – Ma era una struttura autorizzata alla vendita degli animali?
COMANDANTE PERINI – Si ricollegava in qualche maniera ad una autorizzazione, almeno nelle intenzioni del proprietario. Era però una vendita al dettaglio.

GEAPRESS – Ci sembra di capire che forse le indagini sono ancora in corso.
COMANDANTE PERINI – Sicuramente il gran numero di talune specie animali, come ad esempio i pappagalli ma anche i roditori, potrebbero far presupporre l’esistenza di una sorta di filiera. La struttura cioè potrebbe non essere fine a se stessa.

GEAPRESS – Abbiamo letto anche di alcune denunce di smarrimento.
COMANDANTE PERINI – Si trattava di serpenti, di pitoni. Ne sarebbero scappati tre.

GEAPRESS – Tutti di recente, e tutti a Paderno?
COMANDANTE PERINI – Parrebbe di si. Tutti quest’anno.

GEAPRESS – Mai ritrovati …
COMANDANTE PERINI – Non risulta.

GEAPRESS – Vi sono stati altri vostri interventi di questo genere?
COMANDANTE PERINI – Si, sempre quest’anno a Cinisello Balsamo. Si trattava di un privato che allevava e vendeva animali esotici presso la sua abitazione. Gli interventi relativi alla tutela faunistica, rientrano del resto tra gli aspetti qualificanti della Polizia Provinciale.

GEAPRESS – In attesa, allora, di nuovi interventi in difesa degli animali?
COMANDANTE PERINI – Guardi, abbiamo pure istituito un nucleo specialistico di tutela faunistica. Rientra tra i nostri compiti e teniamo a svolgerli bene.

La Polizia Provinciale di Milano, proprio a seguito di questa operazione, ha ricevuto gli elogi dell’Assessore Bolognini il quale ha tra l’altro sottolineato l’importanza della sinergia creatasi tra cittadini, associazioni e Polizia Provinciale. In tal maniera, secondo Bolognini, si potranno ancor di più affinare le segnalazioni e rendere così il lavoro degli Agenti sempre più mirato e capillare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati