tigre amur cucciolo
GEAPRESS – Quaranta cuccioli di tigre, più la carcassa di quello che sembra un orso, numerosi resti di viscere di animali, un teschio di bovino ed altro ancora.

La Polizia Tailandese li avrebbe scoperti all’interno del Tempio di Kanchanaburi al centro, in questi giorni, di un colossale trasferimento di tigri adulte. A confermare la notizia sono le fotografie che ha scattato per prima il fotoreport italiano Dario Pignatelli che opera a Bangkok.

Non è ancora chiaro dove e a cosa servissero tutti quegli animali morti ed ancora l’avvocato che difende i monaci Buddisti non è stato rintracciato. La notizia è stata diffusa stamani. Va però ricordato che il Tempio è al centro di note polemiche portate avanti dalle associazioni animaliste di più paesi, sul presunto traffico di parti di specie protette. Accuse che i legali del Tempio hanno sempre rigettato.

Di certo la scoperta di stamane, specie se confermata nei termini che stanno circolando su alcuni organi di informazione Tailandese, getta una pessima luce sulle attività del Tempio. Si spera ora sull’attività degli inquirenti, affinchè si possa fare piena luce.

Secondo una diffusa dall’ONG Wildlife Friends Foundation Thailand, i corpi e di resti degli animali sarebbero stati ritrovati nei congelatori.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati