GEAPRESS – 600 cobra sono stati sequestrati dalla Polizia tailandese nel corso di un posto di blocco nella zona centrale del paese.

I rettili provenivano dalla Malesia e secondo quanto riferito dagli inquirenti dovevano essere utilizzati per la medicina tradizionale oppure come alimento. La destinazione più probabile sarebbe stata il Laos.

I serpenti erano rinchiusi in sacchetti di rete a sua volta sistemati in circa 100 cestini di plastica. Il tutto, poi, a bordo di un camion. Alcuni rettili, al momento della scoperta, erano però già morti.

Il fermo del veicolo è avvenuto a circa 230 chilometri a sud di Bangkok ed a quanto sempre la Polizia era stata informata della spedizione.

Per il conducente del veicolo è scattato l’arresto mentre i rettili sono stati affidati al Dipartimento tailandese dei parchi nazionali e della fauna selvatica. Molto probabilmente verranno rimessi in libertà.

La Thailandia è un importante paese di transito per il contrabbando di fauna selvatica. Già nel maggio di quest’anno vennero sequestrati altri cobra e, più di recente, tigri e pangolini.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO: