rinoceronte kruger
GEAPRESS – Tre presunti bracconieri sono morti nel corso di alcuni scontri a fuoco avvenuti con i Rangers del Parco Nazionel Kruger.

Il primo contatto è stato nell’area di Phalaborwa dove, nel corso delle operazioni antibracconaggio iniziate l’otto dicembre, è rimasto ferito a morte uno dei tre bracconieri individuati. Gli altri due sono invece riusciti a fuggire.

Secondo l’Autorità per i Parchi Nazionali un successivo scontro è avvenuto il dieci dicembre nei pressi del confine con il Mozambico. Tre i bracconieri feriti, ora tutti ricoverati in ospedale sotto controllo della polizia.

Nella prima serata del 11 dicembre, i Rangers di pattuglia nella sezione di Pretoriuskop, avvistavano un nuovo gruppo di presunti bracconieri. Nel corso dell’avvicinamento uno dei tre è stato ferito a morte. A finire sotto sequestro sono stati un fucile, munizioni e attrezzature per il bracconaggio.

In un successivo contatto, avvenuto nel corso della stessa notte, è rimasto ferito a morte un terzo bracconiere. Anche in questo caso  il sequestro di fucili, munizioni e attrezzature per il bracconaggio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati