rinoceronte kruger
GEAPRESS – Due sospetti bracconieri di rinoceronti sono stati centrati dai proiettili della polizia sudafricana nel corso di uno scontro a fuoco avvenuto la scorsa settimana nel Kruger National Park.

I due, stante quanto comunicato oggi dalla Polizia di quel paese, potrebbero essere arrivati dal vicino Mozambico. Una volta sorpresi dai Rangers del Parco è scaturito il conflitto a fuoco che si è concluso con il ferimento dei due bracconieri ed il conseguente loro ricovero in ospedale.

In realtà si è trattato di due diversi gruppi di bracconieri. Il primo incidente è avvenuto, infatti, nella località di Malelane lo scorso 5 maggio. Il secondo, invece è occorso in piena notte nei pressi di Crocodile Bridge. A finire sotto sequestro sono stati due fucili da caccia muniti di silenziatore, 14 caricatori e due asce verosimilmente destinate a troncare il corno del rinoceronte. Le armi sono state inviate presso un laboratorio specializzato al fine di verificare l’evenutale loro uso in altri contesti.

I sospetti bracconieri, invece, sono piantonati in ospedale dagli Agenti della Polizia sudafricana. Dovranno rispondere del possesso illegale di armi e munizioni, oltre che della presenza non autorizzata nell’area del Parco.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati