pitone
GEAPRESS – Il proprietario di un negozio specializzato nella vendita di rettili è stato attaccato da un Pitone lungo oltre sei metri. E’ successo a Newport, nell’Ohio. L’uomo è ora ricoverato in ospedale in condizioni critiche.

Lo rende noto la Humane Society che sottolinea come il commerciante non sia il primo arrivato nel settore, anzi possiede una catena di negozi nello Ohio e nel Kentucky.

Secondo l’ONG l’attacco del Pitone non sarebbe stato casuale. Si tratterebbe, invece, di un incidente, prevedibile e prevenibile. In modo particolare ad essere più vulnerabili sono i bambini, in alcuni casi uccisi dalle spire dei grossi rettili. Dunque la sollecitazione è per il legislatore affinchè si provveda al più presto. Il venditore, nonostante tutto, è stato fortunato perchè i primi soccorritori erano in possesso di quelle conoscenze che hanno consentito di evitare il peggio.
Da sottolineare come la Fish and Wildlife Service, l’Agenzia Federale incaricata del rispetto della normativa sulla tutela della fauna selvatica ed esotica, ha recentemente annunciato talune restrizioni sull’importazione di otto grandi specie di serpente a seguito del danno ecologico causato dal rilascio degli animali inizialmente importati o allevati per il commercio dei pets. In alcune zone temperate degli Stati Uniti, come nel caso della Florida, la naturalizzazione di specie di rettili estranee alla fauna locale,  ha arrecato gravi problemi all’ambiente oltre che potenziali pericoli per le persone.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati