GEAPRESS – Sono state sequestrate nel giorno di Pasqua le cinque tartarughe di specie protetta (testudo graeca) rinvenute dalla Guardia di Finanza nel Porto di Palermo, in collaborazione con l’Ufficio delle Dogane ed il Nucleo Cites del Corpo Forestale dello Stato.

Salgono così a 12 le tartarughe sequestrate a Palermo nei primi quattro mesi dell’anno, sempre a carico di passeggeri provenienti da Tunisi.

E’ interassante notare, però, come questo numero sia già pari alla metà di quelle sequestrate in tutto il 2010. Una tartaruga dell’ultimo sequestro è stata trovata in possesso di un uomo di origini tunisine di 39 anni, mentre le altre quattro venivano trasportate da una donna di 34 anni di Augusta (SR).

Secondo gli inquirenti non è però ipotizzabile che gli animali fossero diretti ad un qualche negozio di animali, più probabile invece un commercio minuto, forse anche su commissione. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).