scaglie pangolino
GEAPRESS – Rappresenta il più grosso sequestro di scaglie di Pangolino, mai avvenuto in Europa. I doganieri dell’aeroporto Charles De Gaulle ne hanno rinvenuti ben 250 chilogrammi in una spedizione che, dalla Nigeria, era diretta nel Laos.

Le scaglie era dichiarate come “scaglie di pesce” ed il loro valore ammonta a 187.500 euro.

Secondo l’Ufficio Traffic del WWF, per un solo chilogrammo di scaglie, occorrono dai tre ai quattro animali. Già nel 2009 un altro sequestro, sebbene di minore entità, era avvenuto nell’aeroporto parigino.

Proprio in questi giorni le autorità della Convenzione di Washington stanno discutendo sullo status delle popolazioni selvatiche delle diverse specie di pangolino ed eventuali misure da adottare per una maggiore protezione. Ad essere colpite dal bracconaggio, sono sia le specie asiatiche che quelle africane.

Il sequestro di Parigi dimostra come i trafficanti hanno sempre più spostato i loro interessi sui pangolini africani, ma il principale luogo di destinazione continua ad essere l’estremo oriente.

Come è noto le scaglie di pangolino sono utilizzate nella medicina tradizionale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati