GEAPRESS – Nuova conferma del connubio criminalità-animali esotici. La Guardia di Finanza era andata in cerca di armi e droga in casa di un pregiudicato residente a Grumo Nevano (NA) e vi ha trovato anche due scimmie bertucce e due testuggini appartenenti a specie protetta. Le scimmie, inoltre, sono considerate dalla legge italiana animali pericolosi, e pertanto non detenibili. Un particolare irrilevante per chi ancora riesce a beffare i controlli doganali e vivere nella piena illegalità.

Non ci meraviglia poi tantissimo la tipologia del sequestro – ha dichiarato a GeaPress la dott.ssa Sandra Di Domenico, Responsabile del Servizio Cites di Napoli del Corpo Forestale dello Stato -. Non si tratta del primo episodio che unisce criminalità dedita al traffico di droga o armi ed animali esotici” .

Per le due scimmie si tratta di individui giovani e rimane un mistero come possano essere arrivate a Napoli. “Non vi era alcun elemento che potesse farci risalire alla provenienza delle scimmie – ha aggiunto la dott.ssa Di Domenico – Con i colleghi della Sezione Investigativa di Roma abbiamo già trovato una sistemazione per loro”.

In Italia tutte le specie di scimmie non sono detenibili da privati detentori. Questo fin dal 1 gennaio 1997. Circhi e zoo sono tra le pochissime categorie commerciali ad essere avvantaggiate da una deroga al divieto, in base alla quale, nel caso di nascita in cattività, basta l’omessa denuncia per fare definitivamente entrare nel mercato dell’illegalità gli animali. Ad ogni modo gli espedienti dei trafficanti sono veramente infiniti. Nell’ aeroporto di Los Angeles, ad esempio, un contrabbandiere è stato trovato con uova di uccelli rari occultati nei calzini (vedi articolo GeaPress), mentre è proprio di queste ore il rinvenimento dentro una valigia di 100 rettili vivi all’aeroporto di Kuala Lampur, in Malesia (vedi articolo GeaPress).

Proprio nella provincia di Napoli, alla fine di luglio, ad un pregiudicato di Afragola furono sequestrate varie pistole, un fucile mitragliatore, addirittura un machete, altre armi e munizioni e per completare tre grossi Boa constrictor .(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).