guardia picchiata

E’ successo nelle scorse ore in Mozambico, al confine con il Sudafricano Kruger National Park. Un punto caldo a causa della presenza di rinoceronti ma anche dei continui sconfinamente verso il Sudafrica di bracconieri di elefanti.

A diffondere la notizia è Damien Mander, fondatore dell’International Anti Poaching Foundation.

La situazione è degenerata dopo l’arresto di due uomini armati. Una pattuglia dell’IAPF li stava trasferendo sotto scorta della Polizia passando attraverso un villaggio noto per avere al suo interno molte persone che vivono di contrabbando. Ben 60 facinorosi hanno così assalito la pattuglia. Numerose le ferite inferte.

L’ONG riferisce di una persona lasciata inerme in terra ed altri colpiti in testa a colpi di ascia con conseguente frattura del cranio. Non sono mancati colpi di fendente e di bottiglie rotte. Danneggiate o prelevate le apparecchiature radio.

Un Rangers ha così fatto uso dell’arma riuscendo ad allontanare la folla finchè un elicottero è riuscito a portare  in salvo le Guardie. Tutti gli uomini coinvolti nei gravi incidenti sono stati curati. Le loro condizioni non versano in pericolo di vita.

Damien Mander è stato un addestratore della marina militare Australiana. Vegano, ha deciso di dedicare la sua vita alla salvaguardia degli animali e dell’ambiente dove vivono.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati