tarantola
GEAPRESS – Intervento del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Milano il quale, su segnalazione pervenuta da un centro di smistamento pacchi nel Comune di Basiano ha provveduto a sequestrare una grossa tarantola.

Un dipendente del centro in questione, infatti, dopo avere aperto un pacco apparentemente destinato al magazzino, ha rinvenuto, con comprensibile spavento, un esemplare di ragno di grosse dimensioni (circa 15 centimetri) della famiglia delle tarantole. Contattato il numero di emergenza ambientale 1515 del Corpo Forestale dello Stato, si è provveduto al prelevamento dell’aracnide attualmente affidato alle cure di un esperto.

L’esemplare di tarantola, secondo una prima classificazione, dovrebbe appartenere alla famiglia dei theraphosidae, genere acanthoscurria, specie proveniente dal bacino amazzonico a nord del Brasile nota per le sue notevoli dimensioni che possono arrivare fino a 20 centimetri. Altrettanto nota è l’aggressività con cui si difende in caso di attacco attraverso lancio dei propri peli urticanti e morsi comunque non letali.

I primi accertamenti stanno conducendo i forestali all’ipotesi di una vendita tra appassionati di aracnofilia concretizzatasi con la spedizione dell’esemplare attraverso una nota azienda di corrieri ovviamente ignara del “particolare” contenuto del pacco. Oltre all’eventuale pericolosità dell’esemplare per l’uomo i Forestali vogliono far luce sul fenomeno in considerazione anche di altri casi analoghi segnalati in altre regioni d’Italia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati