giaguaro
GEAPRESS – Intervento del PROFEPA, lo speciale Dipartimento messicano che si occupa  della fauna selvatica, che nei giorni scorsi ha provveduto al sequestro di numerosi animali selvatici. Il loro destino era quello di essere utilizzati in una videoproduzione di carattere commerciale.

Sovraffollamento delle gabbie ed irregolarità documentali, sarebbero ora al centro dell’intervento degli inquirenti.

L’operazione è maturata a seguito di una specifica segnalazione che denunciava la presenza degli animali nel corso delle riprese video.

Il persone del PROFEPA di Quintana Roo è così intervenuto congiuntamente alla polizia, rinvenendo dodici animali trasportati in contenitori definitii inidonei. Si tratta di un Giaguaro (Panthera onca), un Puma (Puma concolor), una Scimmia ragno (Ateles geoffroyi), un Coccodrillo (Crocodylus moreletii), dei Boa constrictor (Boa constrictor), una Iguana nera (Ctenosaura pectinata), un falso serpente corallo  e di una Vipera (Botriechis schlegelii).

Rinvenuto anche un Eloderma orrido (Heloderma horridum), un serpente a sonagli (Crotalus durissus) ed una Molfetta comune (Mephitis Mephitis).

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati