geochelone
GEAPRESS – Una Testuggine Africana (Geochelone sulcata), di circa 60 centimetri di diametro e oltre 40 chilogrammi di peso, è stata trovata vagante nelle strade della periferia di Marino (RM), Comune dei Castelli Romani. L’animale oltre ad essere a rischio d’investimento, costituiva anche un serio pericolo per gli automobilisti.

L’allarme è stato inoltrato alla sezione romana dell’OIPA. Un cittadino, trovandosi a transitare alla periferia di Marino nei pressi della via Appia, si è imbattuto nello splendido esemplare appartenente alla più grande specie di testuggine terrestre esistente in Africa.

“E’ l’ennesimo segnale che oramai gli abbandoni non riguardano più soltanto cani e gatti – afferma Claudio Locuratolo, coordinatore guardie zoofile OIPA Roma –  Purtroppo la moda scellerata del pet esotico è molto diffusa, serpenti, iguane, tartarughe e tanti altri animali esotici sono facilmente acquistabili, legalmente o meno, anche in piccoli negozi “.

Le guardie Zoofile dell’OIPA Roma hanno avviato una serie di accertamenti al termine dei quali hanno posto sotto sequestro giudiziario la grande tartaruga. I reati ipotizzati e per ora contestati ad ignoti, sono quelli di abbandono di animale e detenzione illegale di specie protetta. La Geochelone sulcata è una specie protetta dalla CITES ed è possibile detenerla soltanto con un’adeguata documentazione di provenienza. La tartaruga è stata trasferita a cura dell’OIPA presso

una struttura che si è offerta di ospitarla.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati