GEAPRESS – Avrà un testimonial d’eccezione la nuova campagna di IFAW (International Fund for Animal Welfare) contro il commercio internazionale di avorio. Leonardo DiCaprio, ha infatti annunciato la sua partecipazione ad un grande progetto di sensibilizzazione che coinvolgerà in particolar modo la scuola, in più paesi del mondo.

DiCaprio ha voluto annunciare la sua partecipazione, ricordando il pericoloso collegamento esistente tra commercio di avorio ed i conflitti tra gli Stati.

Gli elefanti vengono uccisi dai bracconieri e le loro zanne – ha detto DiCaprio – vengono utilizzate da organizzazioni criminali per commerciare armi e droga“.

Eppure, così come rilevato da un recente sondaggio di IFAW, molte persone non sanno neanche che gli elefanti vengono uccisi per impossessarsi delle zanne. Ignorano questa tremenda realtà ben il 31% dei cittadini del Regno Unito, il 27% dei tedeschi, il 38% degli australiani ed il 23% degli abitanti degli Stati Uniti.

Per questo è importante l’azione di divulgazione di IFAW. Fatto, quest’ultimo, espressamente sottolineato da DiCaprio il quale ha voluto porre l’accento sul valore della nuova compagna, ricordando egli stesso come il crollo della popolazione africana di elefanti. Mezzo milione di individui attuali contro 1,3 milioni del 1979.

La drammatica crisi delle popolazioni selvatiche di elefante indiano è proprio il tema della campagna “Elephants, Never Forget” annunciata da IFAW. La stessa Associazione, proprio in questi giorni, si era espressa in maniera molto preoccupante sul futuro dell’elefante. Per ogni sequestro annunciato, vi sono molte più zanne che sfuggono ai controlli (vedi articolo GeaPress). Una scia continua, che rischia di portare ben presto gli elefanti verso l’estinzione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati