sequestro testuggini
GEAPRESS – Sono circa venti le tartarughe ritrovate dal Corpo Forestale dello Stato pronte per essere vendute sul web. Le testuggini, secondo la Forestale, quasi sicuramente erano state trafugate da un centro di recupero della provincia di Latina al quale erano state affidate nel 2007, dopo un sequestro operato proprio dalla Forestale.

L’operazione è stata condotta dagli agenti del Comando Stazione di Fondi (LT) in collaborazione con il personale del Servizio Cites Centrale di Roma, in seguito alla denuncia di furto sporta di recente dal custode del centro. Dalle indagini della Forestale sarebbe emerso che le tartarughe, appartenenti alle specie testudo hermanni e testudo marginata entrambe tutelate dalla Convenzione di Washington, sarebbero state illecitamente vendute su un portale on-line.

La Forestale, in un suo comunicato, riferisce dell’individuazione di un presunto responsabile, denunciato alla Procura della Repubblica di Latina per furto aggravato e ricettazione. Le indagini sono tuttora in corso. Non tutti gli esemplari rubati, infatti, sono stati rinvenuti e resta ancora da accertare l’eventuale coinvolgimento di altre persone nella vicenda.

La vendita delle tartarughe, sottolinea la Forestale, avrebbe potuto fruttare sino a 10 mila euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati