scaglie pangolino
GEAPRESS – Maxi sequestro di scaglie di Pangolino avvenuto nel Kenya.

Ad intercettare il carico è stato il Kenya Wildlife Service (KWS) intervenuto presso lo Jomo Kenyatta International Airport (JKIA) di Nairobi.

Le scaglie sono state letteralmente fiutate da una squadra fornita da cani appositamente addestrati. Non è stato reso noto il luogo della destinazione finale ma la stessa Agenzia del Governo del Kenya ha avvalorato l’ipotesi del Laos. Questo paese, così come hanno riferito gli stessi esperti, potrebbe però non rappresentare il mercato di destinazione.

Come è noto le scagle di Pangolino sono molto richieste dalla medicina tradizione orientale oltre che ad avere un discreto uso anche nella manifattura di oggetti preziosi. I trafficanti riforniscono i mercati orientali di scaglie provenienti dalle sottospecie asiatiche di pangolino. La richiesta, però, è talmente elevata da rivolgersi sempre più ai bracconieri africani. Quello di Nairobi è uno dei più grossi sequestri mai avvenuti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati