avorio interpol
GEAPRESS – Un uomo arrestato e tre ricercati a seguito delle indagini, tutt’ora in corso, sulla criminalità organizzata legata al commercio di avorio e corni di rinoceronte. L’Interpol sospetta l’avvenuto commercio di almeno 8.635 chilogrammi di avorio e 53 chili di corno di rinoceronte. Un traffico illegale che coinvolge paesi africani ed asiatici.

L’uomo, arrestato in Tanzania, è un cittadino cinese ora accusato di traffico di trofei. L’inchiesta dell’Interpol ha coinvolto, oltre alla Tanzania, anche il Malawi, Tanzania e Uganda. Le informazioni condivise hanno inoltre riguardato lo Zambia, lo Zimbabwe ed il Kenys.

In Tanzania le indagini hanno avuto uno sviluppo nel mese di Marzo quando le autorità locali, supportate dall’Interpol, hanno condannato due cittadini cinesi accusati di possesso di avorio. Sul caso vi era pure stato un tentativo di corruzione di alcuni funzionari di polizia. Ciascuno degli imputati dovrà ora scontare 30 anni di carcere.  I due, arrestati a Dar Es Salam, erano stati trovati in possesso di oltre 700 zanne di elefante per un valore di circa 3 milioni di dollari. L’avorio era nascosto all’interni di sacchi di aglio.

L’assistenza fornita dall’Interpol ha riguardato l’analisi dei documenti di viaggio, le transazioni finanziarie e altre prove, compresi i telefoni cellulari.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati