orango
GEAPRESS – E’ stato condannato  a due anni di prigione e al pagamento di una multa equivalente a circa 750 dollari, il trafficante di fauna selvatica  arrestato lo scorso aprile nell’isola di Sumatra (vedi articolo GeaPress).

Il commerciante di animali era stato trovato in possesso di un piccolo  Orango chiuso all’interno di una valigia, ma i sospetti della polizia si concentrarono anche sul possibile contrabbando di diverse specie di fauna protetta. Tra queste anche Gatti selvatici, Gibboni di Giava e piccoli di coccodrillo.

Le indagini hanno portato ad accertare che l’uomo tratto in arresto era inserito in un ben più ampio canale di commerci di fauna selvatica che dalla provincia occidentale indonesiana di Aceh, portava fino al nord di Sumatra, ove avvenne l’arresto. Il valore commerciale di un piccolo orango viene stimato al mercato nero fino a 1300 dollari, ma i prezzi tendono ovviamente a salire fino alla destinazione finale.

Putroppo vi sono casi di piccoli di Oranghi trovati orfani a seguito dei disboscamenti della foresta. In questo caso, però, non è stata resa nota l’esatta provenienza della scimmia, ora affidata ad un centro di recupero.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati