GEAPRESS – Un fenomeno ormai diffuso e che sta creando non pochi elementi di preoccupazione. Il leopardo, in alcune aree dell’India, è ormai un animale sempre più metropolitano. Gli avvistamenti, ormai costanti, si susseguono sempre più frequenti non solo nelle immediate vicinanze dei centri abitati, ma direttamente tra le abitazioni. Il fenomeno, ancora in fase di studio, sembrerebbe essere dovuto alla facilità con la quale il felino trova il cibo. Ratti, soprattutto, ma anche altri animali. Poi, i rifiuti. Fatto, quest’ultimo, che ha determinato l’inurbarsi di molti altri animali selvatici.

Un caso recentissimo è avvenuto nella città Mysore, a sud dello Stato di Karnataka. Una femmina di leopardo, nel tentativo di saltare un cancello di una locale fabbrica, è rimasta infilzata in una delle punte della struttura. Mezz’ora dopo il ritrovamento, avvenuto l’altro ieri mattina intorno alle 7.00, il personale del Dipartimento Forestale era già sul posto. Il povero animale ruggiva furiosamente per il dolore, ma in qualche maniera riusciva a tenersi in equilibrio sulla cima del cancello evitando così che la ferita si lacerasse.

Momenti di apprensione si sono avuti quando l’animale, raggiunto da un dardo anestesico, ha iniziato a barcollare rimanendo però agganciato al cancello proprio dalla punta metallica che lo trafiggeva. Il pronto intervento del personale forestale, ha però evitato il peggio. Il leopardo è stato subito avvolto in una rete e liberato dalla punta metallica che lo infilzava. E’ stato così trasportato da un veterinario che ha effettuato l’intervento chirurgico. Per fortuna nessun organo vitale era stato leso. La femmina di leopardo è ora presso un centro di recupero di Bangalore, capitale dello Stato di Karnataka.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati