GEAPRESS – Ed eccolo qui (foto), il piccolo camaleonte trovato ieri dalla Polizia di Stato mentre attraversava una strada di Genova – Nervi. Piccolo com’è, sa già di miracolo il fatto che non sia stato investito. Si tratta di una specie diffusa nella penisola arabica ma, secondo il Corpo Forestale (Comando Stazione di Genova-Prato) intervenuto sul posto, è presente in cattività. Probabilmente il suo possessore non era in possesso della documentazione Cites, dicono al Corpo Forestale, e se ne è sbarazzato.

L’animale è stato consegnato alla dott.ssa Maddalena Iannaccone, Medico Veterinario esperto di animali esotici. Il Chamaeleo calyptratus, questo il nome latino del camaleonte di Nervi, versava in gravi condizioni ma l’intervento immediato e le terapie adeguate, gli hanno consentito di superare la fase critica.

Il Corpo Forestale dello Stato approfitta dell’occasione per ricordare ancora una volta sia il grave problema del prelievo in natura che l’incauta custodia degli animali di origine esotica. L’assenza delle dovute documentazioni oltre che delle più elementari nozioni sul corretto mantenimento sono fattori che, sempre secondo la Forestale, portano ad un sicuro abbandono.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati